Nato nel lontano 1967, ho cominciato ad aver la passione per il modellismo intorno agli otto anni quando mio padre mi costruì un areo da volo vincolato circolare (VVC) un tempo erano molto di moda si girava nel centro mentre l’aero legato con due cavi di acciaio che permettevano le varie manovre.

Da li ho continuato con un po’ di tutto dal modellismo statico, ai trenini con la realizzazione di un plastico in H0 con l’aiuto di mio padre.

Intorno ai 13 anni la prima macchinina radiocomandata elettrica (ancora oggi esistente e funzionante nel mio museo personale (cantina) qualche gara locale e poi con un carissimo amico (Giacomo) i primi esperimenti di montaggio dell’apparato RC dell’auto sui dei primi aerei rudimentali autocostruiti.

Dagli aerei agli elicotteri il passo è stato abbastanza breve, passando però con la costruzione di qualche barca sia a vela che a motore elettrico e a scoppio.

Ho fatto un po di consulenza ad una casa editrice che in passato ha pubblicato in fascicoli parecchi oggetti di modellismo sia dinamico che statico.

I treni pero’ ci sono sempre stati sopra tutto nei periodi invernali dove lavorare su ‘cose grosse’ nel garage era proibitivo per le basse temperature ma lo spazio per realizzare un plastico non c’era, per cui ho cominciato a fare i primi esperimenti di autocostruzione di motrici.

Si nota come sono migliorato con il tempo nella costruzione, partendo dal primo plastica e metallo, al secondo tutto in metallo e così via.

http://www.effe2model.altervista.org/